Yoga in (post) gravidanza

Spesso si parla dell’ importanza di una buona pratica yoga per le donne in gravidanza. In effetti è un momento in cui il corpo si trasforma e si prepara a fare posto ad una nuova vita, il miracolo della creazione di cui le donne sono state messe a parte. La trasformazione del corpo fisico si accompagna a quello dell’anima che deve essere ben nutrita per offrire a sua volta nutrimento alla creatura che cresce in noi.

Ma cosa accade quando la neo mamma ha dato alla luce il bambino?

Il senso di vuoto che accompagna questa fase lo si percepisce fortemente nel corpo e nella psiche .

Il pieno fa posto al vuoto.

E’ una fase delicata a cui si arriva stanche, spesso provate dal parto, dall’allattamento,  dalle notte insonni.

Il corpo fatica a tornare quello di prima della gravidanza e nello stesso tempo si è perso il senso di pienezza, di integrità e bellezza che si aveva nei mesi della gestazione.

Forse, più che nella gravidanza, questo è il periodo migliore per accostarsi alla pratica yoga. Riprendere un contatto amorevole con il nostro corpo (ahimsa=non violenza, amore), accettare la disidentificazione con la creatura a cui abbiamo dato vita (aparigraha= il non attacamentovedi Yama e Nyama negli Yoga Sutra di Patanjali , riconoscere un nuovo senso di pienezza nel vuoto, incanalare le energie nello spazio del cuore, per evitare depressioni e senso di smarrimento e per nutrire ancora noi stesse e il nostro bambino.

Nello yoga c’è il posto per tutto questo, e la bellezza è che si parte sempre dal lavoro sul corpo.

Nella pratica yoga post parto si suggeriscono tutte le posizioni che lavorano sul giusto ricollocamento degli organi del bacino e dell’addome, rinforzando la muscolatura addominale, quella del perineo e riassestando il bacino , sulle posizioni di allungamento e distensione della schiena , per rendere  flessibile la colonna vertebrale e forti le spalle, preparandoci a tutti quei mesi in cui il posto preferito del bambino sarà tra le nostre braccia.   Ampio spazio a tutte le posture che lavorano sulle aperture toraciche , una zona particolarmente delicata nel periodo dell’allattamento.

La pratica post parto deve essere graduale, dolce, nel totale rispetto dei tempi del corpo e della psiche.

Namastè

Se vuoi suggerire integrazioni o per informazioni

puoi chiamarmi al numero 328 / 036 5354

oppure puoi scrivermi nel form qui accanto

*campi obbligatori