CLAUDIA GAVINA

Sono nata a Pescara, in un’ estate del 1967.

Della mia città amo soprattutto il mare.

Non potrei concepire la mia vita in un luogo lontano da esso, infatti, al tempo opportuno sceglierò la facoltà universitaria nella città più bella  e più immersa nell’acqua che esiste al mondo : Venezia.

Mi laureo in Lingue e Letterature Orientali.

L’Oriente, il suo fascino, la sua cultura millenaria, sono al centro dei miei interessi. Scelgo l’indirizzo linguistico Cinese Quadriennale, ma in realtà sono la Storia, la Filosofia, le Religioni e l’Arte che più di ogni altra cosa mi affascinano, in questo loro mescolarsi, contaminarsi , influenzarsi…dall’India alla Cina , al Giappone, a tutto l’Estremo Oriente.

Mentre ancora frequento l’università, mi capita il più bell’incidente di percorso della mia vita  e con Virgilio, diventato poi mio marito, diamo alla luce Andrea.

Il mio percorso lavorativo dopo la Laurea segue le mie inclinazioni ed interessi. Mi occupo di commercio con l’estero e viaggio spesso in quei Paesi che da sempre esercitano su di me il loro fascino : Cina, Singapore, Taiwan, Korea, India…

Il mio incontro con lo yoga avviene intorno ai 40 anni e benedico il fatto di essermi accostata a tale disciplina nel pieno della mia maturità di donna , della mia energia femminile e dell’inizio di una consapevolezza che è andata maturando nel tempo.

Dopo qualche anno di pratica con alcuni insegnanti della mia città , scelgo il percorso della formazione insegnanti, spinta dalla necessità di approfondire, di studiare, di crescere e di condividere poi quanto appreso.

Nel 2013 completo un corso intensivo RYT 200 per Insegnanti Yoga  presso la “Scuola di Formazione Insegnanti Yoga Samadhi – Firenze”, ma capisco che lo yoga ha bisogno di sedimentare, ed un percorso intensivo di 200 ore , anche se internazionalmente riconosciuto, non è sufficiente.

La scelta del corso di formazione è molto difficile. Non è detto che si imbrocchi subito la propria strada, ma , come diceva un detto, “Quando l’allievo è pronto il Maestro appare”, così è successo a me e , in occasione di uno Yoga Festival a Milano incontro e pratico con Willy Van Lysebeth , il figlio di Andrè, di cui avevo letto il libro, “I miei esercizi di Yoga” il mio primo testo di yoga che ha segnato un amore immediato e incondizionato  per l’autore, uno dei più grandi maestri di Yoga che abbiamo avuto in Europa e nel Mondo.

Decido quindi di frequentare la Formazione per Insegnanti Yoga dell’Associazione Formazione Yoga (AFY) patrocinata dalla Mediterranea Yoga e riconosciuta dall’ European Union of  Yoga.

Per 4 anni mi impegno a spostarmi, circa una fine settimana al mese, da Pescara a Milano.

I miei maestri saranno: Willy Van Lysebeth, Antonio Nuzzo -per la pratica e la teoria – , il Prof. Stefano Piano, il Prof. Pellegrini -per la Filosofia Indiana e lo studio dei testi principali- ed i tanti maestri virtuali di cui studio i testi con passione .

Mi diplomo nel 2017  con una tesi frutto della maturazione di una tematica femminile a me molto cara : ” Menopausa, la Fertilità dell’Anima. Lo yoga come lanterna nel cammino di trasformazione della donna“.

Dal 2014 , ogni anno partecipo al Convegno di Catania organizzato dalla FMY, dove, accanto ai miei maestri, ho modo di conoscere e praticare con grandi nomi del panorama attuale dello yoga – Gabriella Cella,  Barbara Wohler, Swami Asokananda, Marie Rose Bardy , e molti altri.

Nel frattempo comincia a maturare in me l’esigenza di indagare una via femminile allo yoga, sempre nel rigore della non dualità , ma in grado di accompagnare la donna nelle tappe più importanti della sua vita.

Frequento  il  corso biennale Yoga e Donna,  tenuto dalla Dott.ssa Barbara Woehler del Centro Sudi Yoga Roma  e conseguo il diploma nel 2017

Dal 2013, subito dopo la mia prima formazione , ho iniziato ad insegnare hatha yoga nella mia città collaborando con  l’associazone Risorse SovrUmane di Patrizia Splendiani.

Nel 2017 abbiamo inaugurato insieme un nuovo spazio, in Via Ilaria Alpi 13 dove si tengono regolaramente corsi di hatha yoga , e tante altre attività nel campo delle discipline olistiche.

Dal 2016 ho l’onore ed il piacere di insegnare nella sede del Pastificio De Cecco di Pescara, in un corso aperto a tutte le dipendenti.

Da pochi mesi collaboro con la palestra BEWell di Montesilvano, tenendo anche qui un corso bisettimanale.

Sono membro della ROI – Rete Olistica Italiana,  e ho partecipato con entusiasmo a tutte le  edizioni del Festival dello Yoga che si tiene ogni anno.

 

Lo Yoga mi circonda.

E’ un compagno di vita prezioso , una fonte inesauribile di ricerca e sperimentazione.

L’opportunità di raccogliere i suoi frutti e di piantare nuovi semi.

 

Om Shanti

Per informazioni puoi chiamarmi al numero 328 / 036 5354

oppure puoi scrivermi nel form qui accanto

*campi obbligatori